sabato 20 dicembre 2014

Oggi è sceso un angioletto…



E’ arrivata fra noi Arianna Vandini
di Agide Vandini

La notizia tanto attesa è giunta da Ravenna stamattina, via cellulare. Poche parole di mio figlio Simone:

-           Ciao papà, anzi… ciao nonno Agide
-           Cosa dici, ma allora è nata finalmente…
-           Sì, poco fa, verso le nove del mattino.
-           Tutto bene?
-           Sì, la notte è stata travagliata, ma tutto bene.
-           E come la chiamate, allora?
-           Arianna: Arianna Vandini.
-           Com’è?
-           Bellissima.
-           Ci mettiamo in macchina e appena possibile io e Diana siamo lì…
-           Vai con calma papà, vi aspettiamo…

Verso mezzogiorno abbiamo fatto capolino nella camera d’ospedale. Papà Simone e mamma Sonia erano sorridenti, sereni, stanchi, ma finalmente distesi e tranquilli. Il nonno, mica tanto.
L’angioletto era accoccolato sul cuscino della mamma, dentro ad una cuffietta bianca, la pelle rossa come un gambero. Uno splendore. Mai visto una creatura così bella e ammaliante.
Mi avevano detto che diventare nonni era qualcosa di speciale, di talmente bello che quasi si rincretinisce. Oggi, solo oggi, ho capito che è proprio vero.
Ho posato sul comodino il suo primo bavaglino («rossoblù», ci mancherebbe…) e non ho più smesso di guardarla, di catturare ogni sua mossa, ogni movimento. Non me ne sarei più andato. Diana neppure. L’abbiamo fatto dopo un paio d'ore per non sembrare troppo invadenti.
Da oggi la famiglia è più grande e più bella.
Forse anche il mio paesello: da oggi sarà il Filo di Arianna…



20 dicembre 2014                                                                             Nonno Agide
















2 commenti:

Marco Fagnani ha detto...

Tantissimi AUGURI Agide!!

Filese ha detto...

Grazie Marco!!!